LA COPPA ITALIA ORA HA ZANNE E SETOLE!!!

Curioso festeggiamento per Andrea Piazza

Un solo punto subito e 15 segnati in 18 inning tra semifinale e finale, i numeri nel baseball parlano chiaro, la Coppa Italia 2016 Serie C non poteva non arrivare in casa Fontana Ermes Carega Park Rangers!!! In un clima da post season a Chicago con cielo bigio e aria tagliente, i cinghiali salesi sabato sul neutro di Modena hanno affrontato i toscani dell’Arezzo giunti in finale dopo aver battuto Unione Picena nel “mitico” 10 Settembre romano. La situazione meteo non ha però scoraggiato i tifosi salesi giunti in una cinquantina al Torri di Modena. Con Arezzo home team i salesi iniziano la partita in attacco e vanno subito giu pesante segnando 2 punti grazie alle valide di Francesco Mari che spinge a casa Andrea Piazza giunto in prima su errore di presa e Andrea Salati che con un singolo al centro porta a casa lo stesso Mari arrivato in seconda con una rubata. Sul monte di lancio per i salesi viene confermato il partente Davide Fornasari che in pochi lanci chiude il primo inning. Al terzo i Carega allungano di una misura e solo al 4° inning Arezzo rialza la testa colpendo la prima valida del match e portando poi a punto Donati (doppio) con un singolo di Farsetti a sinistra. Sarà l’unico raggio di sole per i toscani che immediatamente, nella parte alta del quinto incassano la reazione salese dove ancora Andrea Salati ci mette lo zampino colpendo un triplo con Tito Ugolotti e Francesco Mari in base e lo stesso Salati andrà poi a punto su errore di tiro. Questo è senza ombra di dubbio il colpo del ko sigillato dalla magnifico out in scivolata di Andrea Piazza al centro su fly di Donati nella parte bassa del 6°. Dopo il primo out del 7 inning scende dal monte di lancio Fornasari tra la standing ovation del pubblico (4 valide concesse, 7 K, 2 bb) e dal bullpen entra Luca Anghinetti che fa subito battere Marinelli su Ugolotti per l’assistenza 6-3, concede poi una valida al centro a Natalizi ma poi con freddezza mette strike out Dan. Il match si avvia cosi verso la fine senza particolari problemi e dopo l’ultimo strikeout può partire la festa per il Sala Baganza!