MAGGIOFEST… IL SALA SI “BEVE” I BEER BROTHERS!

Jenny Silvestri

Scontro di alta classifica al “Rogers Centre” Stuard2 di Parma dove, a tetto aperto per favorire la brezza di San Pancrazio, erano di fronte la capolista Beer Brothers ed campioni in carica e secondi in classifica Amatori Sala Baganza. Entrambe le formazioni a punteggio pieno con i Beer imbattuti in 3 gare ed i Salesi in 2. Una partita dalle 2 facce come le precedenti per gli Amatori che nella prima parte di gara hanno traballato in difesa concedendo punti su punti agli avversari con gravi errori difensivi mentre sono poi esplosi con l’attacco e serrato le maglie difensive nella seconda parte della partita. Formazioni delle 2 squadre contate e tirate all’osso per le assenze in entrambe le compagini. Al Manager dei salesi Bottioni Daniele, già orfani di BumBumBova, Papini, Delfante e Tanara, all’ultimo momento con il Lineup già scritto e consegnato alle redazioni sportive, viene data la notizia delle defezioni di Cacialli e Chierici (mica micio micio bau bau!!!). Concitata riunione di emergenza nel dugout tra il Manager ed il Coach Savi Gianni che dopo essersi scervellati sulle possibili formazioni e aver provato testa o croce, la morra e carta-forbice-sasso hanno prontamente reinventato la terza formazione in altrettante partite.

Lineup: Savi (semprepiùleadoff 3B), Corradi (avolteritornano 1B), Leoni (ED), Tocco (ES), Silvestri (confermatissimo 2B), Bottioni Federico (contratto a tempo indeterminato EC), Rinieri (machieralaciocia? INT), Barilla (EC2), Bottioni Daniele (RIC), Magnani (DH). Lanciatore partente Dallara mentre nel dugout resta il solo rilievo Poldi (rilievo fino alla prossima fornitura di bombolini).

Pronti via e il Super lead off Savi la spara subito fuori campo, i Beer “passano” con 2 BB i bomber Leoni e Tocco ma incappano del doppio di Silvestri che porta altri 2 punti e poi corre a casa su errore della difesa avversaria. Sull’attacco avversario i salesi incassano 2 punti. Al 2° inning polveri bagnate nell’attacco salese e 2 uomini lasciati in base mentre gli avversari con 2 out ne segnano 3 complice la disattenta difesa. 3° inning e dopo i 2 bellissimi doppi di Corradi e Tocco arriva preciso come un orologio svizzero il 1° HR di serata di Jenni Silvestri, poi la parte bassa del lineup lascia ancora in base altri 2 uomini. Rispondono subito i Beer segnando altri 2 punti su altrettanti errori della difesa salese che per 2 volte sbaglia il 3° out. Punteggio di 7 pari. 4° inning veloce veloce con il Sala che con un doppio di Savi replicato da quello di Corradi portano a casa il punto del sorpasso. Riunione d’emergenza nel dugout (e due) prima di schierarsi in difesa con il Manager che sposta le pedine sugli esterni e ricorda a tutti che… insomma il solito pippone che si fa in queste occasioni ed il risultato è lampante, attacco avversario annullato.

Da qui in poi è un monologo dei salesi che sfoderano tutta la potenza dell’attacco e fanno valere le qualità granitiche della difesa, dopo aver cambiato il monte di lancio con l’ingresso di Poldi, sia come collettivo sia con alcuni picchi di eccellenza in alcune giocate degne della MLB (Major League Baganza): su tutti una strepitosa presa al volo dell’Alex Volante Rinieri e la doppia eliminazione di Silvestri, autore anche di un assistenza con siluro da 95 mph da circa 2 metri che ha catapultato Corradi vicino al dugout (“tanta forsa ma…”).

Amatori che segnano 4 punti al 5° grazie ad una serie di valide ed a numerosi errori della difesa avversaria; al 6° altri 4 punti grazie al doppio di Corradi, il singolo di Leoni l’HR di Tocco, il doppio di Silvestri e la valida di Rinieri che chiude l’inning. Atteggiamento strano dei Beer al 7° inning che concedono ben 4 basi ball “saltando” la parte alta del lineup ma di fatto grazie anche al 2° HR di Silvestri concedono altri 4 punti agli avversari, che replicano con un solo punto. Il tabellone segna 20 a 8 per i campioni in carica. Il Sala invece spinge ancora sull’acceleratore e sfodera un big-inning da 8 punti mandando in battuta bel 13 giocatori del lineup con una serie continua di valide intervallate dalla concessione di altre basi ball e con la perla del 3° HR di Silvestri.

Da elogiare l’atteggiamento mentale della squadra che partita male e deconcentrata ha saputo rimettere in ordine le idee e far valere la compattezza della difesa e la superiorità dell’attacco.

In difesa oltre ai citati Rinieri e Silvestri, un ottima prova degli esterni Federico Bottioni e di  Silvio Maldafrica Tocco. In attacco la sorpresa di uno spento Leoni ha visto invece un mega Silvestri in media 1000 con 6 su 6, 3HR 5 punti segnati e 9RBI (numeri da favola!), poi le altrettanto ottime prove di Corradi 4 su 5 con 3 punti e 1RBI, Savi 4 su 6 con 1HR 4 punti 3 7RBI, Rinieri 4 su 6 con 1 punto e 1RBI e Tocco 2 su 4 con 1HR 4 punti segnati e 5RBI.

Prossima partita venerdì 17 maggio ore 21,30 contro i Barilla Dukes – Campo Stuard 2 Parma.

La Voce del Dugout

L’inviato D.B.