SHOCK THE MONKEYS

Marco Barilla: HR interno e scatto da “Marino”

E’ arrivata la serata del derby della Pedemontana con l’atteso incontro tra gli Amatori Sala Baganza e la nuova formazione dei Monkeys Parma rinata dalle ceneri delle Nutrie collecchiesi in cui oltre alla solita “arlia” paesana, entra in campo anche la sfida contro due glorie degli anni passati degli Amatori: Simone “Ciocia” Vecchi nell’inedito ruolo di Manager e Paolo “Liby” Pizzi nell’ancor più inedito ruolo di Pitcher (bella la sua prestazione). L’ingresso ai campi è un po’ agitato dalla discreta divisa “giallo-nera” dei Monkeys, infatti anche uno sciame d’api, scambiandoli per i cugini dell’ape Maya, lasciano le arnie e vengono a fare compagnia ai “cugini” collecchiesi in fase di riscaldamento.

La sfida perde però subito un po’ di quella tensione agonistica che c’è in ogni sfida quando i Monkeys dichiarano che anche con l’assenza momentanea del giocatore di “B”, per non falsare il campionato, tutte le partite saranno da considerare perse a tavolino per 8 a 0. I salesi vogliono comunque dimostrare sul campo il valore di squadra e decisi a non intaccare la colonna “L” nella classifica generale che recita “zero”. Negli Amatori ci sono le assenze forzate di Papini e D. Bottioni per infortunio, di F. Bottioni per studio e di Tocco per viaggi di lavoro (dalle foto inviate tutto sembra tranne che lavoro…). Ecco quindi la quarta formazione in altrettante partite che hanno visto il ritorno in campo di Cacialli, Chierici e Tanara. Coach Savi e Manager Bottioni scelgono il seguente line-up: Savi (5) Corradi (8) Leoni (2) Bova (3) Silvestri (7) Chierici (10) Rinieri (6) Tanara (4) Cacialli (9) Barilla (DH). Sul monte di lancio il solito pitcher partente Dallara. A disposizione Poldi e Magnani

Partono bene i Monkeys che con 2 out sfruttando gli errori difensivi dei salesi (scivolate di Jenni Baryšnikov e gli errori di Axel Disolitolaprimalasbaglio) segnano 3 punti mettendo subito pressione agli avversari. I salesi sono però subito devastanti e con i primi 4 del lineup e l’HR di Bova chiudono il 1° inning con il punteggio di 4 a 3. Un’attenta difesa non concede invece nulla nel 2° inning mentre l’attacco riprende la serie di valide portando 3 uomini in base. Poi… entra nel box lui… il DH fiduciale designato dal Manager… Barilla… lui l’uomo che sa dove c’è casa che con una fantastica battuta ed una corsa che neanche Marino ai tempi d’oro, realizza un HR interno e illumina altri 4 punti sul tabellone degli Stuard. I Monkey però non mollano di un millimetro e con un’altra scivolata di Silvestri e un’altra pirlata di Axel Forsesbaglioanchelaseconda concedono altri 3 punti al 3° inning, subito pero annullati da un altro inning da 4 punti dei salesi che ripetono pari pari la trama del 1° inning con Bova che piazza il secondo HR di serata e porta tutti a casa. 12 a 6. Quarto inning con buone valide dei collecchiesi e ancora qualche disattenzione difensiva e dopo aver incassato altri 3 punti gli Amatori rispondono con il 1° HR dell’anno del rientrante “Vinca” Chierici e poi con il gran doppio di Barilla portano a casa altri 2 punti.

Entra il nuovo pitcher Poldi in un 5° inning ed insieme ad una buona prova difensiva dei salesi dove Jenny riprende le misure alle bordate dei Monkey sorretto da Corradi e Chierici non concedono nulla agli avversari. In attacco invece i salesi segnano 1 punto con il 1° HR di serata di Leoni. Al 6° una grande prova corale salese che dà spettacolo in fase difensiva ed impreziosisce il turno con una provvidenziale assistenza “di piede” di Gnomma al prima base Bova che fa il 3° out con i collecchiesi tutti in base. Avvicendamento in campo con l’uscita di Cacialli ed il subentro di Magnani.

Gasati dalla strepitosa eliminazione i salesi ri-martellano la difesa avversaria e con gli uomini in base piazzano un gran doppio di Corradi bissato dal 2° HR di Leoni e chiudono l’inning in vantaggio di 19 a 9. Sempre coriacei i collecchiesi segnano altri 2 punti al 7° ma con un solo out, nella confusione la Ciocia chiama i 2 out e tutti corrono mentre il Sala con calma procede alla doppia eliminazione e passa in attacco dove con Jenni, che finalmente dopo 2 out piazza il suo HR con Bova in base mette altri 2 punti nel carnet. C’è tempo anche per ammirare la grande presa di Beppe, il catcher dei Monkeys, che in tuffo carpiato all’indietro con 3 avvitamenti fa un out che fa esplodere entrambi i dugout. Ultimo inning a punteggio libero ed i Monkeys ce la mettono tutta per cercare di riprendere la partita ed all’ultimo attacco mettono un po’ in difficoltà i salesi segnando 4 punti ma poi la difesa si chiude,  2 out in file e chiude con una grande presa al volo di Corradi l’incontro fissando il punteggio finale sul 21 a 15.

La difesa ha avuto momenti migliori e le disattenzioni hanno tenuto il risultato incerto per i primi 5 inning, fortunatamente l’attacco ha un lineup di tutto rispetto che compensa la serata buona di uno con la meno buona dell’altro ed è comunque stato capace di piazzare 6 HR ed in particolare con le prestazioni di Bova 4 su 4 con 2HR 3 punti e 7RBI, Leoni 3 su 3 con 2HR e 3 punti e 3 RBI, il 1° HR stagionale del ritrovato Chierici e lo strepitoso HR interno di Barilla  (2 su 3) con poderosa corsa sulle 4 basi e 4 punti portati a casa.

Sempre di livello le prestazioni sul monte di lancio di entrambi i pitcher Dallara e Poldi che, gestiti con oculatezza ed evitando battute e corse sulle basi, danno ancora il meglio nonostante non ci siano piu’ le mezze stagioni ma le stagioni intere che passano.

Dopo il turno di riposo nella 1° di ritorno gli Amatori scenderanno in campo il 7 giugno alle ore 21,30 contro l’Onda Emilia – Campo Stuard 2 Parma.

 

La Voce del Dugout

L’inviato D.B.