L’ONDA SI INFRANGE SUGLI SCOGLI SALESI

Bottioni, Corradi e Rinieri: granitici in difesa, pungenti in attacco

E’ stata una di quelle serate in cui potevi dire: io c’ero!!! Qualsiasi cifra aveste pagato per il biglietto d’ingresso erano soldi ben spesi. Un Sala così granitico in difesa e così continuo in attacco non si era mai visto. Nonostante le pesanti assenze gli Amatori hanno saputo trovare lo spirito di gruppo giusto ed i giusti meccanismi fra i reparti per navigare con grande sicurezza sulle Onde Emiliane”. Il recupero della seconda giornata si è svolta allo Stuard Stadium Field Two finalmente con un cielo ed una temperatura estiva e vedeva di fronte le uniche 2 squadre imbattute del Campionato e sempre protagoniste di grandi scontri negli ultimi anni. Squadre entrambe rimaneggiate per la mancanza di alcuni atleti in entrambe le formazioni. Nell’Onda in riscaldamento vedi quello che ti sembra di vedere in ogni posto dove c’è un campo da baseball, “lui” quello “rasato per scelta” con il tabacco alla John Wayne che corre sugli esterni di tutti i campi, lui IL PELA in prestito non rimborsabile. Nel Sala mancano il lead off Savi (arriva la foto giustificativa degli impegni gravosi con lo spritz in mano), il “giocoovunque” Silvestri ed il proprietario del Monte di Lancio Dallara mentre rientra tra le file salesi il Jolly “Deutsche” Belliero. Formazione da reinventare ancora una volta per il duo Savi-Bottioni che scelgono il seguente line-up:
Chierici (5 e nuovo Lead off), Corradi (8), Leoni (2), Bova (3), Tocco (7), Cacialli (DH), Barilla (9), Bottioni F. (10), Rinieri (6 e in ritardo), Tanara (4). Per occupare il monte di lancio, per necessità e soprattutto per la 1° fornitura 2019 di “bombolini” tutta la squadra sceglie Poldi!!! A disposizione degli allenatori ci sono Belliero, D. Bottioni  e Magnani.

“Vinca” Chierici si presenta subito in grande stile come pretendente titolare della 3° base (e l’aperitivo al mare va di traverso a Gnomma) e memore dei fasti passati incanta lo Stadium con uno scatto da giaguaro, bloccando a terra un “tracciante” velenoso dei radiofonici e assistendo Bova in 1° base per un’eliminazione che provoca un boato sugli spalti gremiti. Attacco e sempre lui ma ora in veste di Lead off apre le danze con una bella valida cui seguono quelle di Leoni, Tocco e Barilla e complice la disattenta difesa avversaria segnano i primi 3 punti per gli Amatori.

Pronta risposta dell’Onda che mette a segno 2 bei punti ed accorcia lo svantaggio, lasciando anche il tempo al pubblico di ammirare una gran presa in tuffo al centro di Pillar Corradi. Ripartono i salesi che piazzano la solita “Tanarata” e dopo il gran doppio di Corradi arriva preciso come un’orologio svizzero il 1° HR di serata di Leoni (e ciao ciao Jenny). 3° inning ed i radiofonici segnano un altro punto e poi c’è il tempo di vedere un’altra perla difensiva dei salesi: Bottioni “Fefe Usain” Bolt sente la battuta come lo sparo dello start, parte e dopo uno scatto di 2 mt (2,03 sec) arpiona n tuffo una palla che ormai sognava la rugiada del prato. Dugout in piedi… anche per mangiare i bombolini! Scambio di posizioni in campo ed il Sala riparte con le ottime valide di Cacialli e Bottioni, poi arriva Rinieri che “se” scarica la conisiòn zero sulla mazza, “se” il lanciatore lancia bene, “se” si alza il vento giusto, “se” cade l’esterno o gli viene in mente che deve fare pipì, “se” un terremoto accorcia il campo e “se” dei castori rosicchiano la rete per abbassarla… ecco… finalmente la spedisce fuori dall’Olimpic Stuard e porta a casa altri 3 punti. Altri 2 inning con il numero “0” sul tabellone per gli avversari con Rinieri che #laprimaogginonlasbaglio e carico come una molla rispolvera prese funamboliche degli anni passati e riscatta egregiamente la prestazione sottotono della scorsa settimana con una grande presa ed assistenza in 1° base a cui seguirà un’altrettanto strepitosa eliminazione al volo (I❤bomboliniconcannella).

Gli Amatori continuano imperterriti in attacco a macinare punti con 2 al 4° inning che vede anche l’infortunio dell’esterno dei salesi CRIMAS Tocco che dopo un parapiglia sul cuscino di 2° base cade male e si infortuna. Dove? Ovviamente sulla mano (dove lui è studiato) ed entra il redivivo Belliero. Poi ancora un pieno da 4 punti al 5° con Bottioni, che “spara” una fucilata sul Pitcher Fish e gli fa volare il guantone, (apro parentesi poi spiego) Tanara, Chierici e Corradi e con la ciliegina sulla torta del “monotono” Leoni che piazza il 2° HR (ariciaociaoJenni) di serata e chiude l’inning.

(Spiego la parentesi):
Scena da “Dottor Poldill e Mr. Half “ spiegata dall’incredulo Corradi:

ero di fianco a Vale Bova, stava battendo la nostra parte bassa del lineup, Bottioni in battuta se non ricordo male, ma avevo crema di cannella sparsa per tutta la barba e non ricordo bene. Sento partire un terra aria dal box di battuta che Pesci ha solo toccato col guantone. Poldi da zero a cento è uscito con: SIIIII FACCIAMOGLI MALEEEEEEEEEEE. Io e Vale ci siamo guardati e girati verso Alfonso x vedere se fosse posseduto o cosa! E poi: SANGUE! SANGUEEEEE!!! (Il Conte Poldidracula)
F…ga non sembrava manco lui! Poi come non fosse successo nulla è tornato il suo sorriso con la sua classica pacatezza.

Interviste subito a caldo dal ns inviato a bordo campo:
Vale: Bella Alfo l’astioso…
Poldi: La Nadia sta ancora ridendo della mia sanguinaria uscita!!!!
Cacio: Scena splendida… quella sana e pacifica cattiveria da avversario…
Poldi: Ha fatto quasi più notizia la mia uscita che l’HR di Axel… è tutto dire!!!

Al 6° entra l’uomo che sa come si “riceve”, Parabola Sky Magnani al posto di un ottimo Barilla ed i frastornati Ondaemiliani segnano un punticino lasciando il tempo al pubblico di ammirare ancora di nuovo il “Vinca” in un’altra eliminazione da urlo. Gli Amatori ripartono ancora con altri 3 punti grazie all’HR di Bova seguito dalle valide di Belliero, Magnani, Fefe e Rinieri che per pochi centimetri di rete (compratela 5 cm piu’ bassa….) non fa il 2° HR.

Ancora diga impenetrabile la difesa salese e nuovo tuffo di “Klaus Dibiasi” Corradi che reinfiamma il dugout salese che gasato entra nel box di battuta e con Corradi in base piazza due HR Back to Back con Leoni e Bova ed entrano altri 3 punti. L’ultimo attacco dell’Onda Emilia dopo aver segnato un punto, viene chiuso con un “doppio” da Belliero che con una bella presa in esterno corto assiste in seconda base ed elimina anche il corridore staccato. Finisce 21 a 5 per i salesi in quella che è stata sicuramente la miglior partita giocata in questo campionato. Sono tornati anche i “bombolini” sarà un caso??? Non so ma di certo sono “stupefacenti”.

Detto della grande prova della difesa in tutti i ruoli e delle “imprese” dei singoli, in attacco da elogiare l’intero line up per la continua “pressione demoralizzante” esercitata sugli avversari per tutto l’incontro. Di rilievo le prestazioni di Leoni 4 su 5 con 3HR 3 punti e 5RBI, Bova 4 su 5 con 2HR 2 punti e 3RBI, Corradi 4 su 5 con 3 punti e 1 RBI, Bottioni F. 2 su 4 e 2 punti e Rinieri 2 su 4 con 1 HR 2 punti e 5RBI. L’incontro purtroppo ha lasciato qualche ammaccatura nei salesi Tocco e Chierici ai quali auguriamo un pronto ritorno in campo.

Nel dopo partita sui social si sono scatenati i commenti di solidarietà nei confronti dell’ “HAND MAN” Tocco che si è “inversato” le dita (cit.) tuffandosi come un pirla (cit.) dal più edulcorato “se sei studiato di mano ma non di testa, poco ci fai” al goliardico “è solo una trovata pubblicitaria per far parlare del suo centro C.R.I.M.A.S.” al più nostrano e schietto parmigiano “scantòt” al più classico “è come la storia del calzolaio con le scarpe bucate” al più’ sincero augurio da parte di tutta la squadra: “IN BOCCA AL LUPO E TORNA PRESTO”

Il prossimo incontro previsto venerdì 7 giugno alle ore 21,30 al Campo Stuard 2 di Parma darà l’immediata rivincita all’Onda Emilia per la 2° giornata di ritorno.

La Voce del Dugout
L’inviato D.B.