NE SERVONO 12… PER CUOCERE I BARILLA!!!

I gemelli del fuoricampo: Silvestri e Leoni

Serata di tensione palpabile già all’arrivo con la sosta al bar, dove i visi di Amatori e Barilla li vedi tirati e silenziosi. In ballo c’è un posto per la finale del Campionato Provinciale e le 2 formazioni, che si sono incontrate due volte nell’ultimo mese, sentono la pressione della sfida. I Barilla Dukes nelle ultime uscite stagionali con l’ingresso in squadra di alcuni ottimi elementi (su tutti Ferrua ed i 2 giocatori cubani) hanno dato filo da torcere e sconfitto parecchie squadre ed anche i salesi, che avevano faticato ad aver ragione dei duchi nel primo incontro stagionale vincendo solo all’extra-inning, venendo poi sconfitti nella gara di ritorno. C’erano quindi tutte le premesse e le aspirazioni per entrambe le squadre di arrivare a giocarsi il titolo 2019 contro il già qualificato Cariparma. La partita è stata sempre equilibrata con i Dukes che per 6 inning hanno costantemente tenuto sotto gli Amatori facendo valere le mazze calde di Ferrua (2HR) e di un attacco che ha decisamente fatto soffrire la difesa avversaria. I salesi hanno saputo tenere la concentrazione e la determinazione necessaria, senza mai perdere la fiducia nelle proprie possibilità e dando il meglio in difesa nell’ultima parte di gara. Il Sala Baganza deve fare a meno dell’infortunato Silvio Tocco, per altri litigi con il cuscino di seconda base (stagione finita), dell’altro esterno Federico Bottioni per impegni con la morosa (un bel tomo di Nefrologia) e del passo e guanto felpato di Vincenzo Chierici, per cui il Manager Bottioni abbandonato via Whatsapp all’ultimo da Savi (Nador) figlio (troppo Love) e dal Coach Savi papà, decide obbligatoriamente per il seguente line-up: Rinieri (6) Corradi (7) Leoni (9) Silvestri (5) Bova (3) Cacialli (10) Belliero (8) Tanara (4) Dances With Wolf (2) Barilla (DH). Rientrante dalle immersioni Maldiviane sul monte di lancio sale Alfonso Sub Poldi. Nel dugout a disposizione Magnani ed il Closer Luca Dallara (oltre alle nuove proposte dolciarie made in Poldi).

Buona partenza dei duchi che mettono a segno 2 punti con il 1° HR di Ferrua a cui risponde magnificamente il lineup salese con un gran doppio di Corradi spinto a casa dalla valida di Leoni poi Bova e Caciali piazzano due valide e vengono portati a casa base dalla bella valida di Belliero.

I Barilla si ripetono al 2° inning segnando altri 2 punti complice anche qualche disattenzione difensiva salese (no tav si tav e la pallina passa sotto come in galleria). Il Sala resta al palo con la parte bassa del lineup che in 2 minuti incassa 3 out).

Bombarda ancora Ferrua che al 3° inning con 2 uomini in base spara in campo opposto il 2° HR e porta il punteggio sul 7 a 4. Gli Amatori però rispondono prontamente con un Homer di Leoni poi il doppio di Silvestri bissato dal doppio di Bova producono un altro punto e ancora con una valida di Dances With Wolf i salesi pareggiano l’incontro sul 7 a 7.

Il 5° inning dura si e no il tempo di una sigaretta e le difese zittiscono le mazze avversarie con un nulla di fatto.

Ripartono con un buon attacco i Barilla che con alcune battute chirurgiche trovano gli spazi nelle maglie della difesa avversaria e si portano avanti di 2 punti. Il Sala risponde con un doppio di Bova che accorcia le distanze con l’RBI di Dances With Wolf.

Arriva il 6° inning che sarà quello che deciderà le sorti dell’incontro. I salesi incassano un punto poi serrano bene in difesa e non concedono altri punti poi ritrovano tutta la potenza di fuoco dell’attacco con Barilla che va in base su errata presa della difesa avversaria, poi le valide in successione del leadoff Rinieri, di Corradi (RBI), Leoni (RBI) e l’HR di Silvestri (cit. “Faccio HR quando serve”) illuminano il cartellone con il punteggio di 12 a 10 per i salesi.

La difesa entra in campo per i due inning successivi con grande determinazione e fa capire che vuole assolutamente tornare a difendere il titolo di Campione in finale e non concede più nulla alle mazze dei Dukes.

Nell’attacco salese buone le prove di Leoni con 3 su 4, (1HR) 3 punti segnati e 3 RBI e un’ottima prestazione come esterno destro, di Corradi con 3 su 4, 2 punti segnati e 1 RBI, Tanara con 2 su 3 e di Cacialli con 2 su 4. Determinante ancora una volta Silvestri con 2 su 4 ma autore dell’HR che ha regalato la vittoria a i salesi

Difesa che dopo qualche piccola sbavatura iniziale, ha preso le misure agli avversari ed è stata concentrata nella parte finale dell’incontro annullando le speranze di vittoria dei Dukes.

Ottima prova sul monte di lancio del closer Dallara che ha saputo domare le mazze avversarie con lanci chirurgici che hanno messo in difficoltà i Barilla.

Gli Amatori Sala Baganza raggiungono così per il 3° anno consecutivo la Finale del Campionato dopo aver chiuso la Regular Season al 1° posto. Un’annata dove le sconfitte sono state 3 e le vittorie 9 (sul campo) con un girone di andata giocato ai massimi livelli ed un girone di ritorno che ha visto una flessione importante nell’attacco salese ed in alcuni uomini cardine che hanno abbassato anche il livello difensivo.

In finale insieme agli Amatori Sala Baganza accede il Cariparma che ha sconfitto per 17 a 8 i Beer Brothers nell’altra semifinale. Si rinnova quindi anche quest’anno la sfida del 2018 per la conquista del titolo di Campioni Provinciali.

L’incontro è previsto venerdì 4 ottobre alle ore 21,30 al Campo Stuard 2.

 

La Voce del Dugout

L’inviato D.B.